Chi siamo

Babù nasce al femminile, dall’idea di una donna, professionista e mamma.

Da quando sono nati i suoi figli, ha cominciato a pensare a un “luogo che a Roma non c’è”. Un posto, uno spazio, un punto d’incontro in grado di accogliere lei insieme ai suoi bambini. Un angolo di tranquillità dove rilassarsi mentre loro giocano, magari bevendo un thè o prendendo un aperitivo con le amiche o, all’occorrenza, buttando uno sguardo al computer per un lavoro o una ricerca da fare!

Insomma, uno spazio in cui, oltre ai bambini, anche gli adulti ricevano attenzioni e opportunità!

Questo desiderio è diventato un’idea… l’idea un progetto e… il progetto si è trasformato in babù, il nostro spazio, un nuovo modo di vivere la città, un punto di riferimento per il quartiere che ci ospita e per tutti quelli che vorranno farne parte.

Architetto, mamma di Camilla e Tommaso, ideatrice e progettista.
Come mamma, sente la mancanza di un posto dove andare in grado di accoglierla insieme ai suoi figli. Nella sua mente matura piano piano il progetto coraggioso di offrire qualcosa in più al pubblico delle famiglie con bambini.
Decide di realizzare uno spazio nuovo, pensato a misura di adulti e di bambini, secondo una filosofia di concezione nordeuropea, poco diffusa da noi.
Inizia la lunga ricerca dello spazio perfetto e poi… dà il via ai lavori di realizzazione del suo progetto, curato in ogni minimo dettaglio.

cristiana2
cristiana2

Architetto, mamma di Camilla e Tommaso, ideatrice e progettista.
Come mamma, sente la mancanza di un posto dove andare in grado di accoglierla insieme ai suoi figli. Nella sua mente matura piano piano il progetto coraggioso di offrire qualcosa in più al pubblico delle famiglie con bambini.
Decide di realizzare uno spazio nuovo, pensato a misura di adulti e di bambini, secondo una filosofia di concezione nordeuropea, poco diffusa da noi.
Inizia la lunga ricerca dello spazio perfetto e poi… dà il via ai lavori di realizzazione del suo progetto, curato in ogni minimo dettaglio.

simona

Co-pilota in questa avventura, anche lei architetto e mamma di Filippo, si innamora a poco a poco del progetto condividendo con l’amica Cristiana la voglia di realizzare uno spazio unico e a misura di famiglia. Partecipa attivamente al raggiungimento dell’obiettivo che per lei, diventa una scelta di vita. Piano piano la passione prende forma e oggi babù è anche un po’ casa sua!

simona

Co-pilota in questa avventura, anche lei architetto e mamma di Filippo, si innamora a poco a poco del progetto condividendo con l’amica Cristiana la voglia di realizzare uno spazio unico e a misura di famiglia. Partecipa attivamente al raggiungimento dell’obiettivo che per lei, diventa una scelta di vita. Piano piano la passione prende forma e oggi babù è anche un po’ casa sua!